Comunicato stampa

 

 

LE EDIZIONI TRACCE DI PESCARA

tornaNO al Salone Internazionale

del Libro di Torino

 

 

Anche quest’anno le Edizioni Tracce di Pescara partecipano al Salone Internazionale del Libro di Torino, giunto alla XXIV edizione, presso lo stand della Regione Abruzzo – numero 82, Padiglione Oval – con un programma nutrito di novità editoriali e la presenza di importanti personalità del mondo della cultura nazionale e internazionale.

 

Questo il programma nel dettaglio:

 

Venerdì 13 maggio, alle ore 17,00, presentazione della collana “I Cammei”:

 

Occasioni di poesia del poeta Francesco Belluomini, fondatore e presidente del Premio Letterario Camaiore. Presenterà la poetessa Anna Maria Giancarli;

 

Quasi una certezza di una delle maggiori poetessa italiane, studiosa di lingue e letterature iberiche e anglosassoni Elena Clementelli. Presenterà il noto critico letterario, presenza ufficiale al programma "L'Appuntamento" di Gigi Marzullo, Walter Mauro;

 

Illacrimata, raccolta poetica della scrittrice, performer e artista visiva Nina Maroccolo - con prefazione di Paolo Lagazzi.  Presenterà l'opera il noto poeta e critico letterario Plinio Perilli;

 

L’ultima fuga della poetessa Daniela Quieti, vincitrice di numerosi premi nazionali e internazionali – con prefazione di Márcia Theóphilo.

Presenterà la poetessa Márcia Theóphilo;

 

Ballo lentamente con le tue ombre del poeta tra i più importanti, scrittore, editorialista e traduttore Davide Rondoni – con prefazione di Nicoletta Di Gregorio e Ubaldo Giacomucci,  e disegni di Andrea Giordani. Illustrerà la silloge dedicata al tango la poetessa Nicoletta Di Gregorio;

 

Amazzonia oceano di alberi di una delle maggiori voci della poesia dell'Amazzonia, conosciuta e apprezzata a livello internazionale, candidata al Premio Nobel per la letteratura, Márcia Theóphilocon introduzione del maggiore poeta italiano Mario Luzi.

Presenterà la poetessa Daniela Quieti.

 

Saranno presenti gli Autori.

 

 

 

Sabato 14 maggio presentazione dei libri:

 

alle ore 10,00, nell’ambito delle commemorazioni dei 150 anni dell’Unita d’Italia, si terrà la presentazione della sceneggiatura storica "OH CHE BEL SITO… Verso Teano - Quando Vittorio Emanuele II sostò a Castellamare e a Pescara" dello storico e scrittore Licio di Biase, con l’intervento dell’Assessore alla Cultura della Regione Abruzzo Luigi De Fanis e la presenza dal Presidente delle Edizioni Tracce Nicoletta Di Gregorio.

 

Alle ore 12,00 si svolgerà la presentazione del libro-inchiesta – che riporta le testimonianze dei Vigili del Fuoco, della Polizia di Stato, dei Carabinieri, del personale medico dell’Ospedale Civile dell’Aquila, della Guardia di Finanza, del Corpo Forestale dello Stato, del 118 e della Protezione Civile, che si sono adoperati con abnegazione durante il terremoto dell’Aquila - Mani nude e spilli al cuore della giornalista Marianna Di Nardo – prefazione di Franco Gabrielli (Capo Dipartimento Protezione Civile Nazionale) e postfazione del giornalista Paolo Gambescia. Interverranno Marco Bologna (Coordinatore provinciale della Protezione Civile della Regione Piemonte) ed alcuni rappresentanti delle istituzioni presenti nel libro.

 

Alle ore 18.30 si aprirà uno spazio dedicato al cinema con la presentazione del libro di racconti E' difficile amare di Mirella Casini – è stata la prima donna ad occuparsi professionalmente del montaggio cinematografico – (vincitrice, con questa raccolta di racconti, del Premio Speciale della Critica al Premio Letterario Internazionale Città di Cattolica 2011) con gli interventi del famoso regista Enzo Castellari (ritenuto suo maestro da Quentin Tarantino) – che da uno dei racconti trarrà un film - e del critico letterario e cinematografico Plinio Perilli;

e la presentazione della sceneggiatura teatrale Iotu – opera vincitrice del premio Giovani Autori Pescarabruzzo 2010, prefazione del docente universitario e scrittore Francesco Marroni – dell'attore Angelo Del Vecchio, condotta dal critico letterario e cinematografico Plinio Perilli.

 

Alle ore 19.15 si terrà la presentazione dell’opera L’Acqua è lo sguardo della Terra - L'Acqua elemento di pace della scrittrice marocchina, tra le più note a livello internazionale candidata al Nobel per la pace Rita El Khayatcontenente il prologo di Tara Gandhi Bhattacharjee - libro attualissimo che si inserisce perfettamente all’interno del dibattito culturale italiano dei nostri giorni.

L’incontro prevede la partecipazione speciale di Tara Gandhi Bhattacharjee, nipote del padre della Non-Violenza Mahatma Gandhi, e gli interventi della traduttrice Antonella Perlino e del compositore Tommaso Perlino.

 

 

 

Domenica 15 maggio, alle ore 12,00, si terrà un interessante reading poetico con autorevoli poeti:

Wilma Costantini (Aspettando l’harmanattan), Nicoletta Di Gregorio (Il respiro dell’ametista), Anna Maria Giancarli (In’canto per Eloisa), Bibiana La Rovere (Cuore cavato), Dante Maffia (La parola che ricostruisce), Nina Maroccolo (Illacrimata), Plinio Perilli (La parola che ricostruisce), Daniela Quieti (Uno squarcio di sogno), Fausta Squatriti (Filo a piombo), Gulnara Sharafutdinova (Amare con dolcezza), e la partecipazione degli ospiti Nina Beer e Giorgio Linguaglossa.

 

 

 

 

 

 

per informazioni:

Edizioni Tracce

Via E. Ravasco, 54 - 65123 – Pescara (Pe)

Tel/fax. 085/76658 – 085/76073

Segreteria di redazione: Piera De Angelis, Ida Evangelista

ufficiostampatracce@gmail.com - segreteriatracce@gmail.com