COMUNICATO STAMPA

 

Presentazione dei libri

Zolfo e fiori di Jolanda Di Virgilio

ed Era mezzogiorno di Marco Cirillo

 

Giovedì 1 settembre, a partire dalle ore 18.00, presso la Galleria d’Arte D’Adamo, in Via Ravenna 80, a Pescara, si terrà un doppio incontro culturale con la poetessa Jolanda Di Virgilio e lo scrittore Marco Cirillo.

 

Alle ore 18.00 si terrà la presentazione della silloge poetica “Zolfo e fiori” di Jolanda Di Virgilio (Edizioni Tracce, 2011).

Presenterà Ubaldo Giacomucci (Poeta e Critico Letterario).

 

Dalla quarta di copertina:

Leggendo le poesie di Jolanda Di Virgilio si comprende subito che le sue parole nascondono un suono di fondo, una percezione subliminale che potrebbe scuotere le coscienze. Dietro l’apparente leggerezza della scrittura si cela infatti una ricerca lucida e incessante, tesa come una corda di violino. Sono come pietre le parole e pesano sull’anima, fino a permeare l’Io più profondo, al di sotto del sentire universale che si interroga sul rapporto con l’Altro.


Jolanda Di Virgilio è nata ad Atri il 21 luglio 1991. Dopo aver conseguito la maturità classica al Liceo “G. D’Annunzio” di Pescara, si è trasferita a Milano per studiare Lettere Moderne all’Università degli Studi. Questa è la sua opera prima.

 

 

A seguire si terrà la presentazione del romanzo “Era mezzogiorno” di Marco Cirillo (Edizioni Tracce, 2011).

Presenterà Ubaldo Giacomucci (Poeta e Critico Letterario).

 

Era mezzogiorno è una storia d’amore. Un amore passionale, travolgente, una di quelle storie che ci prende la vita tutta insieme e la trasforma. Questo succede a Davide, il protagonista. L’incontro casuale con una donna sensuale, dolce e forte, gli cambia la vita. Poi, all’improvviso, un dolore, una delusione profonda e inaspettata ferisce il suo animo. Allora accade un misterioso cambiamento nello scorrere del tempo. I ricordi, o  le immagini di un sogno, si mescolano con la realtà: ricorda quella vita, quella donna, o la sta semplicemente sognando?

“Devi sognarla molte volte, se vuoi che una cosa si avveri”, diceva sempre lei. Solo alla fine Davide ne capirà il significato.

Per il resto della sua vita.

 

Marco Cirillo è nato a Pescara. Ha vissuto in diverse città italiane, per molti anni a Bologna. Lì ha frequentato studi classici per poi laurearsi in Medicina e specializzarsi in Cardiochirurgia con il suo maestro conterraneo Angelo Pierangeli. La professione di cardiochirurgo occupa gran parte della sua vita, ma da sempre ha avuto la passione per la scrittura. Ha scritto poesie, favole, racconti, romanzi e un pezzo teatrale. Una sua poesia è stata pubblicata nella raccolta “Poesie per un anno” edita da Giulio Perrone (2010). Era mezzogiorno è il suo primo romanzo edito.

 

Per informazioni:

Edizioni Tracce

Via Eugenia Ravasco, 54 - 65123 – Pescara (Pe)

Tel/fax. 085/76658 – 085/76073

Segreteria di redazione: Piera De Angelis, Ida Evangelista

ufficiostampatracce@gmail.com - segreteriatracce@gmail.com